Borragine: un dono della terra per salute e palato

Oggi 18 maggio 2016 è la Giornata Nazionale della Borragine per il Calendario del Cibo Italiano promosso dall'Associazione Italiana Food Blogger. Carmensita Bellettieri, autrice di FoodFileBasilicata, ne è l'ambasciatrice



La Borragine potrebbe essere il simbolo dell'amata Scuola Pitagorica, il cui maestro consigliava: "Amici miei, evitate di corrompere il vostro corpo con cibi impuri; ci sono campi di frumento, mele così abbondanti da piegare gli alberi dei rami, uva che riempie le vigne, erbe gustose e verdure da cuocere. La terra offre una grande quantità di ricchezze, di alimenti puri, che non provocano spargimento di sangue né morte". I lucani conoscono bene Pitagora e le sue lezioni impartite sulle coste del nostro Metapontino ed è per questo che, da sempre, utilizzano questa preziosa pianta: con i fagioli, per i risotti, nelle frittate. La Borragine: un dono gratuito della terra per curare il corpo e rallegrare il palato.


Borragine foodfilebasilicata
Borragine
Borragine e salute
La Borragine è una pianta che cresce ovunque, soprattutto in terreni asciutti ed esposti in pieno sole. Non ha bisogno di alcuna cura ed è molto facile da coltivare. Fiorisce da maggio a settembre e i suoi semi maturano da luglio a ottobre. Se vuoi seminarla, fallo in primavera o in autunno.

Le proprietà officinali della Borragine trovano la loro massima efficacia nei decotti o negli infusi, soprattutto per combattere le malattie dell'apparato respiratorio e la tosse. Il suo grande potere è racchiuso in una delle sue etimologie possibili, l'arabo abou «padre» e  rash «sudore» cioè «padre del sudore», dunque è ottima per far calare la febbre poiché favorisce la sudorazione. E' anche un ottimo depurativo del sangue sia come infuso che semplicemente consumata come insalata. Preziosa anche  nelle situazioni di pelle secca, eczemi, psoriasi ed irritazioni in genere. L'infuso di Borragine, aggiunto all'acqua del bagno, pulisce e decongestiona la pelle. Usarla per i risciacqui aiuta in casi di infiammazione delle vie orali. Per maggiori informazioni leggi qui

Ricetta con Borragine

chef Rocco Pace foodfilebasilicata
Chef Rocco Pace


La Basilicata è piena di Borragine, fra aprile e maggio è tutto un tappeto di fiori blu. Per la sua prosperità e ricchezza nutritiva è da subito entrata nelle cucine delle donne e degli chef. Tra questi ultimi voglio ricordare Rocco Pace, uno chef che cambia menu come cambiano le stagioni. Si fornisce solo di materie prime di cui conosce la provenienza e la sua Borragine la coglie direttamente dietro casa, nell'orto della sua Contrada Patacca, angolo succulento dell'eccelso paese di Avigliano, padre della maggior parte delle tradizioni culinarie dell'Appennino lucano. Per Rocco il piatto del mese sono i Ravioli ripieni di Borragine:

Ravioli ripieni di Borragine, foodfilebasilicata
Ravioli ripieni di Borragine


Ingredienti per 4 persone

200 g. di ricotta
100 g. di borragine cotta
50 g. di gorgonzola
5-6 noci
burro
salvia
parmigiano

Mescola bene la ricotta, la borragine, il gorgonzola e le noci. Poi usa questo impasto per riempire i tuoi ravioli e, appena scolati, condisci con burro, salvia e una spolverata di parmigiano.

Post più popolari